Difesa personale


                               Global Combat Systems

 

Il Global Combat Systems, non è un nuovo sistema inventato da me, ma neanche una nuova arte marziale questo che sia chiaro,

e ci tengo a precisarlo, non ho la presunzione di inventare nessuno stile nuovo di combattimento, tutto quello che c’era da inventare è stato già fatto negli anni, da che era di dovere farlo Per cui è solamente il nome che ho voluto dare ai miei 42 di esperienze nell’ambito delle Marziali e sport da combattimento,

In quanto racchiude il meglio delle Arti Marziali studiate da me in tutti questi anni e di continui studi in giro per il mondo per apprendere sempre il meglio, e come in tutte le cose non esiste la verità assoluta in una sola realtà o Arte Marziale,

Ma di norma quando iniziamo la pratica di un Arte Marziale e ci emergiamo in essa, ci possiamo accorgere di alcuni punti deboli e fragili come è normale che capiti, ma ugualmente andiamo avanti ponendoci delle domande che molte volte non riusciamo avere delle risposte adeguate, ma nonostante tutto amiamo così tanto   quest’arte, che cosi iniziamo a mentire a noi stessi, e dopo di che iniziamo insegnare mentendo anche a i nostri studenti, questo perché la maggior parte delle volte non si ha il coraggio di rimettersi in gioco, per la paura di essere giudicate dagli stessi studenti, o da alcuni colleghi, ma si vive nella menzogna, e dentro di noi rimarranno sempre queste domande irrisolte  

Già 17 anni fa avevo fatto una cosa del genere con il mio sistema S.A.,A.P. che sta per Sistema Anti Aggressione Pompianu, a quel epoca mi sembrava un buon sistema ma con altri 17 anni in più di esperienza in giro per il mondo, ho trovato cose buone e tante altre meno buone ecco perché a mia età 54 anni sento il bisogno e l’esigenza di poter esprimere e lavorare su un percorso differente,

ecco perché nasce il Global Combat Systems,  in questo modo i miei studenti possono apprendere più rapidamente l’essenza delle arti studiate da me, il meglio del Wing Chun studiato ed insegnato da me da oltre 30 anni. La Box,e il Kali Filippino, ed Il Silat. Tutto dentro un solo sistema

ovviamente non ci sarà spazio per forme, o drill sterili che non abbiano lo scopo di portare il praticante in breve tempo alla vera difesa personale,

 ovviamente per far questo ci vuole una grande dose di esperienza e non trascurare i principi importanti di ciascuna arte ma falli sposare insieme senza che il praticante deva pensare, e si amalgami nel modo migliore.

All’interno del programma troveremo

 

Il lavoro con il Bastone singolo per il Combat Stick Grappling, disarmi, mano nuda contro bastone, situazioni in cui si finisce il Clinc e a terra. Strategie per tenere lontani più avversari, e tutti i suoi Drill per migliorare gli Skill per il combattimento con il bastone ma più che altro da difesa dal Bastone. Lavoro con Doppi bastoni ma anche qua con un punto di vista differente da prima.

Di raro nella strada capita di fare bastone contro bastone.

Lavoro con il coltello, Targhet da proteggere e da raggiungere, simulazioni di attacchi improvvisi e non collaborativi, in questo modo si tiene solamente ciò che serve realmente e il resto viene accantonato, tantissimi Drill, Template ma con una visione differente dal semplice allenamento scolastico, studiare la possibilità di disarmo sempre se possibile, e tenere amente che a volte e meglio meno che   tano per cui meglio concentrarsi su esercizi veritieri che non ad una marea di esercizi che rallentano il processo di una vera difesa improvvisa da coltello, ma comunque ci saranno tantissimi Drills considerati tra i migliori per la difesa.

Ci sarà spazio per un lavoro con armi casuali, come una semplice penna, matita, o un semplice accendino, una borsa una cinta un Fullar o una Sciarpa prese dal lavoro del Sarong, o dal lavoro sempre Filippino dal Dos Puntas o Dulo Dulu.

Lavoro a mani nude che include tutta la mia esperienza tra Boxe, Wing Chun, Panantukan, Kali Filippino, Silat. Per cui una miscela di queste arti tendendo solamente l’essenziale

Tanti esercizi per la Sensibilità, linea centrale, angoli uscite e tanti passi

Ma già da subito questi esercizi mirreranno alla difesa reale, riflessi pronti, e reazione immediata etc

Ovviamente una parte importante se non la più importante la fa la mente per cui lo stress mentale,

e ovviamente non può mancare il lavoro fisico

nessuno può pensare di combattere se non riesce a muoversi velocemente, saper assorbire dei colpi violenti, se non si riesce a far male quando colpiamo etc

per cui da settembre si inizia questo nuovo camino,

una cosa è certa che i miei studi le mie ricerche il mio voler apprendere sempre, farà si che il Global Comba Systems , si evolva sempre e ciò che vedo giusto ora magari tra due anni e differente per via delle ricerche ed esperienze